CONDIVIDI

Può capitare nella vita di voler fare un viaggio nel deserto. Questo posto ha un certo fascino però può rilevarsi anche pericoloso. Prima di pensare di affrontare il deserto, è bene essere preparati ed informati assolutamente su tutto quello che comporta. Esso mette a dura prova la nostra mente e fisico. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo dunque come affrontare un viaggio nel deserto.

“Scegliereil cibo con attenzione”

Si pensa subito al caldo, quando parliamo del deserto. Di giorno si arrivano a raggiungere anche i 40 gradi, mentre la notte si arriva a 20 gradi, e a volte d’inverno la temperatura potrà arrivare anche sotto lo zero. C’è un’elevatissima escursione termica giornaliera che ha bisogno di una determinata preparazione. Ci si deve munire di abiti che dovranno essere indossati la notte, per coprirsi tenendosi al caldo. Purtroppo la disidratazione arriva in fretta, un uomo consuma nel deserto 5 litri al giorno ed il cibo prende poco spazio. Esso dovrà durare a lungo ed essere molto nutritivo. Saranno ottime le scatolette in latta, andranno benissimo con verdura, carne oppure con altre pietanze.

L’irradiamento è un altro pericolo nel deserto. Questo potrebbe provocare delle dolorose scottature uniti a malori. Perciò munitevi di abiti particolarmente leggeri per la giornata, ma che poi potranno coprirvi il più possibile. Inoltre mettete tantissima crema solare assai protettiva. Altro pericolo che è legato al deserto sono i venti. Essi trascinano la sabbia perciò sarà opportuno avere gli occhiali come protezione. La fauna potrà provocare la morte. Nel deserto sono presenti scorpioni, ragni, serpenti, insetti tutti anche velenosi. Potrete trovare gli alligatori nelle oasi, perciò non fidatevi delle acque torbide delle oasi. Di notte possibilmente cercate di non stare a contatto col terreno, a meno che non siete muniti di tenda. Essa dovrà essere robusta ma soprattutto completamente sigillata.

English Harbour, Hurricane Hole

Dovrete assolutamente essere muniti di bussole, GPS, cartine e dispositivi che vi serviranno per chiamare i soccorsi e per segnalare che voi siete lì.  Non è difficile perdersi. 

Se siete a piedi, dovrete prendere con voi l’essenziale.  Se siete con un mezzo a motore, occorrerà controllare bene la meccanica prima di partire, in quanto si potrà logorare velocemente nel deserto ed il carburante non dovrà mai mancarvi assolutamente.  Il nostro consiglio è quello di pensarci sempre più di una volta, il viaggio è assai impegnativo: occorre pertanto informarsi benissimo prima di partire.

 

“Consigli?”

  • Prova a esporti alle alte temperature prima di andare nel deserto per abituarti al caldo: smetti di usare l’aria condizionata e impara ad apprezzare il vento naturale nelle giornate calde.
  • Come ultima risorsa, puoi schiacciare dei cactus per trovare dell’acqua e soddisfare la sete per qualche tempo; i suoi succhi però, che contengono carboidrati e sali, possono avere un effetto disidratante nel tempo.
  • Assicurati di saper riconoscere i sintomi della disidratazione – se hai sete, sei già disidratato.
  • Se ti trovi vicino a una montagna, cammina lungo la sua parete nord per sfruttarne l’ombra; la luce del sole diretta può provocare colpi di calore ed essere potenzialmente letale.
  • Se ti trovi per strada – l’eventualità più probabile – porta con te una valigia con le rotelle dove portare acqua e cibo. La tua schiena lo apprezzerà.
  • Se hai i materiali necessari, è possibile distillare acqua potabile da acqua contaminata o salata in questi modi: (1) posizionando una pentola sul fuoco in un luogo all’ombra e recuperando il vapore per farlo condensare in un contenitore pulito. (2) Sfruttando il calore del sole per far evaporare dell’acqua sul fondo di un foglio di plastica con una piccola pietra al centro a formare un cono, che raccoglierai in un contenitore pulito.
    • Nessuno di questi metodi di distillazione funzioneranno se il clima non è abbastanza freddo per permettere la condensazione. Inoltre il vento e l’aria secca possono interferire molto con questo processo.
  • Porta con te molta acqua: 2,5 l al giorno sono il minimo indispensabile, ed è possibile disidratarsi anche con questa quantità. Se dormi durante il giorno e cammini tutta la notte, potrai percorrere 30 chilometri a notte, presumendo che tu conosca la strada; se perciò sai che la città più vicina si trova a 60 chilometri di distanza, porta con te almeno 5 litri d’acqua. Bevi l’acqua e non razionarla – non rischiare di svenire per la disidratazione con ancora dell’acqua nelle tue bottiglie. Se finisci l’acqua, prova a depurare la tua urina usando un pozzo di condensazione. L’urina contiene tossine – non berla direttamente.

  • Ricorda, se ti perdi nel deserto alla guida di un veicolo, prova a usarlo come riparo. Non lasciarlo, e usa tutto ciò che hai per sopravvivere, finché l’acqua non inizierà a scarseggiare; a quel punto dovrai spostarti per sopravvivere.
  • Se ti accorgi che non riuscirai a raggiungere la città più vicina, crea un segnale di SOS per farti individuare.
  • Se ti trovi su un’autostrada, o puoi raggiungerne una, non aspettarti che qualcuno si fermi per aiutarti. Sfrutta tutte le tue energie per raggiungere la fonte più vicina di acqua.
CONDIVIDI
Articolo precedenteBest 10 Dubai Travel Tips

LASCIA UNA RISPOSTA

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome